Italian

Gestione Servizi Mobilitá s.p.a.

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento del Comune di Pordenone

Sede Legale : Corso Vittorio Emanuele II, n. 64 Pordenone (PN)

C.F. e n. iscrizione 01469190936 - P.IVA : 01469190936 - R.E.A. : PORDENONE al n. 79185

Tel. : 0434 209098 - Fax : 0434 209095

La società ha per oggetto:

a. l'analisi e la soluzione delle problematiche inerenti la mobilità, la gestione delle aree di sosta, la realizzazione, la

costruzione e l'ampliamento di parcheggi in genere;

b. l'assunzione di qualsiasi iniziativa nel campo della progettazione, della costruzione e gestione di autorimesse,

autosilos, parcheggi ed altre aree pubbliche o private attrezzate a parcheggio e relativi impianti, opere e tecnologie

annessi;

c. la gestione della sosta a raso ed in struttura su aree, strade e piazze sia pubbliche che private, con o senza custodia,

a mezzo di parcometri o altri strumenti di esazione della sosta;

d. l'esercizio del controllo delle soste dei veicoli, il servizio di rimozione e di custodia dei veicoli, la gestione e

manutenzione dei parcheggi in genere e delle aree attrezzate a parcheggio.

La durata della Società e' stabilita fino al 31 dicembre 2040.

Nell'organo di governo è presente un rappresentante dell'Amministrazione a cui non spetta alcun trattamento economico.

I bilanci societari sono reperibili al seguente link: www.gsm-pn.it/wp/azienda/

Comunicazione incarichi e compensi

    compensi_a.u._GSM_spa.pdf116 K

    HydroGea s.p.a.

    Sede Legale: piazzetta del Portello, n. 5 – 33170 PORDENONE

    CF,P.IVA01683140931

    Tel. 0434/506411 -Fax: 0434/523257

    Gestione ciclo idrico integrato sul territorio, attraverso un congiunto e coordinato esercizio di pubblici servizi relativi a:

    1. ricerca, captazione, trasporto, trattamento, accumulo, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, industriali ed

    altri usi civici;

    2. gestione dei servizi di raccolta, fognatura e collettamento delle acque reflue civili e industriali;

    3. gestione dei servizi di depurazione delle acque civili e industriali, nonché di smaltimento dei fanghi residui;

    4. la progettazione e la realizzazione di impianti idrici, di fognatura/collettamento, di depurazione, in proprio e per conto

    terzi;

    5. la fornitura a terzi di know-how riguardante le attività elencate nei precedenti punti.

     

     La durata della Società e' stabilita fino al 31 dicembre 2040.

     

    Nell'organo di governo è presente un rappresentante dell'Amministrazione a cui non spetta alcun trattamento economico.

     

    I Bilanci societari sono pubblicati nel sito aziendale, nella sezione azienda - bilanci (link:http://www.hydrogea-pn.it/code/13865/Bilanci)

    Comunicazione incarichi e compensi

      Compenso_Dean__1_.pdf78 K
      Dean_Dich_inconferibilita.pdf534 K
      Hydrogea_23.03.2017.pdf465 K

      GEA s.p.a. - Gestioni Ecologiche e Ambientali

      Sede legale: piazzetta del Portello, n. 5 – 33170 PORDENONE

      CF/PI: 91007130932

      Telefono: 0434/506411 - Fax: 0434/523257

      Oggetto sociale: gestione servizi ambientali, risorse idriche, energetiche.

      La durata della Società e' stabilita fino al 31 dicembre 2040.

       

      Nell'organo di governo è presente un rappresentante dell'Amministrazione a cui non spetta alcun trattamento economico.

       

      I Bilanci societari sono pubblicati nel sito aziendale, nella sezione azienda - bilanci (link:http://www.gea-pn.it/azienda/bilanci/

      Legno Servizi s.c.a.r.l.

      Costituita nel 1995, la cooperativa Legno Servizi nasce dall’esigenza di sostenere e rafforzare i soggetti operanti nella filiera bosco – legno, per valorizzare una risorsa largamente presente nelle montagne del Friuli Venezia Giulia e scarsamente utilizzata.

      Gli attuali 91 soci comprendono proprietari boschivi – sia pubblici che privati – imprese di utilizzazione, imprese di prima e seconda lavorazione del legno.

      Da sempre attenta agli aspetti ambientali e di sostenibilità delle attività selvicolturali, la società punta alla valorizzazione delle risorse forestali mediante la promozione della Gestione Forestale Sostenibile (GFS) e del sistema di certificazione PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes), al coordinamento delle azioni tra i soggetti delle filiere foresta – legno e legno – energia, alla valorizzazione dei prodotti degli associati, alla promozione della commercializzazione consorziata del legname ed alla crescita tecnico – professionale e gestionale dei soci.

      La società ha durata sino al 31 dicembre 2050.

      Nell'organo di governo è presente un rappresentante dell'Amministrazione a cui non spetta alcun trattamento economico.

       

      I Bilanci societari sono pubblicati nel sito aziendale, nella sezione documentazione (link:

      http://www.legnoservizi.it/documentazione/ )

      Albergo Diffuso Valcellina Val Vajont s.c.a.r.l.

      La società ha come scopo la gestione di strutture di accoglienza di turisti negli appartamenti per vacanze in montagna realizzati grazie ai contributi regionali ad hoc. L’attività si svolge principalmente nei Comuni di Claut, Cimolais ed Erto e Casso.

      La società ha durata sino al 31 dicembre 2020.

      Nell'organo di governo è presente un rappresentante dell'Amministrazione a cui non spetta alcun trattamento economico.

        

      Non sono previsti compensi a favore degli amministratori.

       

      www.albergodiffusovalcellinavalvajont.it/home/

      Alleanza nelle Alpi

      La Convenzione delle Alpi  è un trattato di stato finalizzato ad assicurare lo sviluppo sostenibile dello spazio alpino, ed è stata sottoscritta dagli otto paesi alpini (Germania, Francia, Italia, Liechtenstein, Principato di Monaco, Austria, Svizzera, Slovenia e UE). La Convenzione è entrata in vigore il 6 marzo 1995. 

      La Rete di comuni «Alleanza nelle Alpi», fondata nel 1997, è un’associazione di comuni di sette paesi del territorio alpino. I comuni membri, insieme ai loro cittadini, si impegnano per uno sviluppo sostenibile dello spazio alpino. I comuni membri individuano nella convenzione delle Alpi la premessa e il filo conduttore dello sviluppo sostenibile del territorio alpino. L’attuazione della Convenzione deve prendere vita là dove i singoli possono dare il loro contributo, ovverosia nel Comune.

      Consorzio Nazionale delle Comunità ospitali

      Il Consorzio Nazionale delle Comunità Ospitali è un organismo promosso dall'Associazione Borghi Autentici a cui partecipano diversi Comuni BAI e Società Operative Locali. Il Consorzio ha il compito di coordinare lo sviluppo e l’attuazione dei due progetti strategici Rinascimento Urbano e Borgo Intelligente.

      Dall’Aprile 2011 l’Associazione Borghi Autentici d’Italia è una delle strutture di sostegno nell’ambito del Patto dei Sindaci: un’iniziativa europea sottoscritta dai comuni grandi e piccoli di tutta europa che si impegnano a superare gli obiettivi della politica energetica comunitaria in termini di riduzione delle emissioni di CO2 attraverso una migliore efficienza energetica e una produzione e un utilizzo più sostenibili dell’energia.

      Consulta d'Ambito territoriale Ottimale Occidentale (C.A.T.O.) Pordenone

      Ai sensi del combinato disposto dell’articolo 2, comma 186-bis, della legge 23 dicembre 2009, n. 191e s.m.i. e dell’art. 4 della L.R. 29 dicembre 2010, n. 22 - commi 44, 45 e 46 – come modificato dall’art. 208 della L.R. n. 26/2012, partire dal 1° gennaio 2013 l’Autorità d'ambito dell’ATO “Occidentale” è stata soppressa e la Consulta d’ambito per il servizio idrico integrato dell’ATO “Occidentale” (CATO “Occidentale”) subentra nelle funzioni già esercitate dall’AATO Occidentale ed in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi chefacevano capo all’Autorità d'Ambito. La Consulta d’ambito è un consorzio tra Enti Locali, come previsto dall’art. 8, lett b), della L.R. 13/2005.Il consorzio ha sede in Pordenone.

      La Consulta d’ambito è dotata di personalità giuridica di diritto pubblico, di autonomia organizzativa, finanziaria e patrimoniale ed ha lo scopo di organizzare il servizio idrico integrato, nonché di svolgere le funzioni di programmazione e di controllo della gestione del servizio medesimo.

      Consorzio Energia Veneto

      Sede Legale : Corso Milano 55, Verona (VR) - C.F. : e n. iscrizione 03274810237

      Iscritta al Registro Imprese di VERONA - R.E.A. : di VERONA al n. 323620 - P.IVA : 03274810237

      Tel. : 045 8105097 - Fax : 045 577012

      Il consorzio non ha scopo di lucro. Esso si propone di coordinare l'attività degli enti e delle imprese consorziate e di migliorare la

      capacità produttiva e l'efficienza fungendo da organizzazione comune per l'attività di acquisto, approvvigionamento,

      distribuzione, erogazione, vendita e ripartizione tra i consorziati stessi di ogni fonte di energia, nonché la prestazione di servizi

      funzionali all'ottimizzazione dell'utilizzo di fonti energetiche nell'attività dell'impresa

      Consorzio per il Nucleo di Industrializzazione della Provincia di Pordenone

      Sede Legale: Piazza San Carlo, 333085 Maniago (PN)

      C.F. : 81000550939 - P.IVA : 00192800936 - Tel. : 0427 71500 - Fax : 0427 732756

      Il consorzio ha lo scopo di promuovere lo sviluppo economico del comprensorio, favorendo il sorgere di nuove iniziative

      industriali e le condizioni necessarie per la creazione e lo sviluppo di attività produttive e di servizi.

      Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero del Piave dell’Alta Valcellina

      Consorzio tra Comuni del B.I.M. dell’Alta Valcellina (Cimolais, Claut, Erto e Casso, Forni di Sopra) - Sede Legale: Via Vittorio

      Emanuele II, 27 – 33080 Cimolais (PN) C.F. 90010490937 -Tel. : 0427 87019 -Fax: 0427 87020Il Consorzio ha lo scopo di provvedere all’incasso,

      amministrazione e impiego del fondo che gli viene attribuito ai sensi dell’art.1 della Legge 27/1271953 n. 959 e s.m.i., all’esecuzione diretta o indiretta,

      ovvero al finanziamento di opere di pubblica utilità,nonché in interventi intesi a favorire il miglioramento economico e sociale del proprio territorio.

      Il Presidente e i componenti dell'Assemblea e del Direttivo non percepiscono alcun compenso per la carica ricoperta.