Italian

Elezioni del 5 giugno 2016

Sindaco

Carrara Antonio

NOTE Gruppo di appartenenza: Lista civica “Partecipare con...”

 

Giunta

Corona Davide - VICESINDACO
DELEGHE Attività economiche connesse con aree protette e settore primario - Sviluppo rurale - Turismo - Protezione civile
Gruppo d'appartenenza: Lista civica ″Partecipare con...″

 

Michela Sain - ASSESSORE
DELEGHE Attività culturali - Eventi - Politiche sociali
Gruppo di appartenenza: Lista civica “Partecipare con...”

 

Martinelli Katy - ASSESSORE
DELEGHE Politiche giovanili - Formazione - Orientamento professionale - Commercio - Scuola - ″Memoria″ del Vajont
Gruppo di appartenenza: Lista civica “Partecipare con...”

 

Consiglio Comunale

Martini Mirko CONSIGLIERE 

GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica “Partecipare con...”
DELEGHE: Rapporti con la regione; Fondi e bandi europei

 

Casanova Christian CONSIGLIERE 
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica “Partecipare con...”
DELEGHE: Urbanistica; Edilizia


Corona Melissa CONSIGLIERE 
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica “Partecipare con...”
DELEGHE: Salute


Corona Cristian CONSIGLIERE (capogruppo)
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica “Partecipare con...”
DELEGHE: Gestione e sviluppo WI-FI comunale 


Battistutta Fabio CONSIGLIERE 
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica ″Partecipare con...″
DELEGHE: Sport; Sentieristica

 

Pezzin David CONSIGLIERE (capogruppo)

GRUPPO DI APPARTENENZA Lista Civica "Nert & Cas 3.0"


Filippin Mauro CONSIGLIERE
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica "Nert & Cas 3.0"


Corona Deborah CONSIGLIERE
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica "Nert & Cas 3.0"


Della Putta Giovanni CONSIGLIERE 
GRUPPO DI APPARTENENZA Lista civica "Nert & Cas 3.0"

Organi di indirizzo politico-amministrativo

Relazione di fine mandato del Sindaco Pezzin Luciano Giuseppe anni 2011-2016 - Inviata alla Corte dei Conti il 22/04/2016

    Relazione_fine_mandato_Pezzin_Luciano_Giuseppe.pdf6.2 M
    Corte_dei_Conti_FVG_ricevuta_relazione_sindaco.pdf12.4 K

    Deliberazione consiliare di proclamazione degli eletti mandato 2016/2021

      NominaGiunta16.pdf249 K

        Composizione Consiglio Comunale e Giunta Comunale

          C.C.eletto_il_05_GIUGNO_2016.doc40 K
          Eletti16.pdf234 K

          Organi di indirizzo politico-amministrativo

          Gli organi di governo del Comune sono il Consiglio, la Giunta e il Sindaco e durano in carica per un periodo di cinque anni.

          Il consiglio ha competenza limitatamente ai seguenti atti fondamentali:

          a) statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti salva l'ipotesi di cui all'articolo 48, comma 3, criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi;

          b) programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici, programmi annuali e pluriennali per la loro attuazione, eventuali deroghe ad essi, pareri da rendere per dette materie;

          c) convenzioni tra i comuni e quelle tra i comuni e provincia, costituzione e modificazione di forme associative;

          d) istituzione, compiti e norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione;

          e) organizzazione dei pubblici servizi, costituzione di istituzioni e aziende speciali, concessione dei pubblici servizi, partecipazione dell'ente locale a società di capitali, affidamento di attività o servizi mediante convenzione;

          f) istituzione e ordinamento dei tributi, con esclusione della determinazione delle relative aliquote; disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi;

          g) indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza;

          h) contrazione di mutui e aperture di credito non previste espressamente in atti fondamentali del consiglio ed emissioni di prestiti obbligazionari;

          i) spese che impegnino i bilanci per gli esercizi successivi, escluse quelle relative alle locazioni di immobili ed alla somministrazione e fornitura di beni e servizi a carattere continuativo;

          l) acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute, appalti e concessioni che non siano previsti espressamente in atti fondamentali del consiglio o che non ne costituiscano mera esecuzione e che, comunque, non rientrino nella ordinaria amministrazione di funzioni e servizi di competenza della giunta, del segretario o di altri funzionari;

          m) definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni, nonché nomina dei rappresentanti del consiglio presso enti, aziende ed istituzioni ad esso espressamente riservata dalla legge

          La giunta compie tutti gli atti rientranti ai sensi dell'articolo 107, commi 1 e 2, nelle funzioni degli organi di governo, che non siano riservati dalla legge al consiglio e che non ricadano nelle competenze, previste dalle leggi o dallo statuto, del sindaco o degli organi di decentramento; collabora con il sindaco nell'attuazione degli indirizzi generali del consiglio; riferisce annualmente al consiglio sulla propria attività e svolge attività propositive e di impulso nei confronti dello stesso. E', altresì, di competenza della giunta l'adozione dei regolamenti sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, nel rispetto dei criteri generali stabiliti dal consiglio.

          Il sindaco è l'organo responsabile dell'amministrazione del comune. Il sindaco rappresentano l'ente, convoca e preside la giunta, nonché il consiglio quando non è previsto il presidente del consiglio, e sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti. Salvo quanto previsto dall'articolo 107 essoi esercitao le funzioni loro attribuite dalle leggi, dallo statuto e dai regolamenti e sovrinte altresì all'espletamento delle funzioni statali e regionali attribuite o delegate al comune. Il sindaco esercita altresì le altre funzioni attribuitegli quale autorità locale nelle materie previste da specifiche disposizioni di legge. In particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. Negli altri casi l'adozione dei provvedimenti d'urgenza, ivi compresa la costituzione di centri e organismi di referenza o assistenza, spetta allo Stato o alle regioni in ragione della dimensione dell'emergenza e dell'eventuale interessamento di più ambiti territoriali regionali. In caso di emergenza che interessi il territorio di più comuni, ogni sindaco adotta le misure necessarie fino a quando non intervengano i soggetti competenti. Il sindaco, altresì, coordina e riorganizza, sulla base degli indirizzi espressi dal consiglio comunale e nell'ambito dei criteri eventualmente indicati dalla regione, gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici, nonché, d'intesa con i responsabili territorialmente competenti delle amministrazioni interessate, gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio, al fine di armonizzare l'espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti. Sulla base degli indirizzi stabiliti dal consiglio il sindaco provve alla nomina, alla designazione e alla revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni. Tutte le nomine e le designazioni debbono essere effettuate entro quarantacinque giorni dall'insediamento ovvero entro i termini di scadenza del precedente incarico. Il sindaco nominno i responsabili degli uffici e dei servizi, attribuisce e definisce gli incarichi dirigenziali e quelli di collaborazione esterna secondo le modalità ed i criteri stabiliti dagli articoli 109 e 110, nonché dal rispettivo statutoo e dai regolamenti comunali. Il sindaco presta davanti al consiglio, nella seduta di insediamento, il giuramento di osservare lealmente la Costituzione italiana. Distintivo del sindaco è la fascia tricolore con lo stemma della Repubblica e lo stemma del comune, da portarsi a tracolla.